bootstrap templates

Festa del Carciofo di Paestum IGP ed Orchidee di Sassano

La 9° edizione della Festa del Carciofo di Paestum IGP si svolgerà nei giorni 22-23-24-25-30 Aprile e 1 Maggio 2017 e sarà ancora una volta ospitata dal caratteristico borgo di Gromola a Capaccio-Paestum. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Culturale ‘Il Tempio di Hera Argiva’ con il supporto del Consorzio di Tutela del Carciofo di Paestum IGP e della O.P. Terra Orti.
http://www.festadelcarciofo.it/

Festa nella Valle delle Orchidee di Sassano.
Ogni anno si festeggia nel mese di maggio, nel comune di Sassano in provincia di Salerno, più precisamente dentro il parco del Cilento e Vallo di Diano, l'orchidea selvatica con vari e splendidi appuntamenti folkloristici, come spettacoli
musicali e prodotti tipici locali.
La Valle delle Orchidee si trova nel comune di Sassano. Nella “struttura aperta” di 47 kmq
della Valle e lungo un percorso di 13 km, si possono osservare variegate specie di orchidee selvatiche.
Il visitatore può ammirare 184 entità di orchidee selvatiche (68 specie, 57 sottospecie, 35 varietà, 24 ibridi). Un patrimonio naturalistico soprattutto se si pensa che nell’area protetta del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano sono presenti 254 specie di orchidee selvatiche e 319 se ne segnalano in tutt’Europa e nel Bacino del Mediterraneo.

http://www.lavalledelleorchidee.it/

Salerno Luci d’artista

La città di Salerno offrirà per tutto il periodo da Novembre - Gennaio la sua spettacolare illuminazione natalizia con la nuova edizione delle “Luci d’Artista“. Elfi, draghi, stelle e magie.
Le opere d'arte en plein air creano una magica atmosfera punteggia da elementi fiabeschi e mitologici. Elfi, tappeti volanti, lanterne e draghi, l'universo ed il giardino incantato. E poi i grandi alberi di Natale e la foresta di ghiaccio etc.

Teatro Municipale Giuseppe Verdi

Nella seduta del 15 dicembre del 1863, il Consiglio Comunale, per la ferma volontà del neo-sindaco Matteo Lucani, risolve la controversa questione dove costruire il teatro, largo Santa Teresa o il largo della barriera fuori Portanuova, scegliendo l’area di Santa Teresa come luogo su cui dovrà sorgere l’edificio. Il "Teatro Verdi di Salerno" venne inaugurato nel 1872 con la messa in scena del Rigoletto. La struttura architettonica presenta elementi decorativi di epoca rinascimentale e classica. Gli interni sono finemente definiti ed affrescati con decorazioni floreali. Al centro della sala vi è un dipinto di Di Criscito realizzato nel 1800. Ottima l’acustica del Verdi di Salerno, che ripropone la struttura interna simile al San Carlo di Napoli. Ogni anno, il cartellone presenta spettacoli che spaziano dal musical alla prosa dai concerti all’opera lirica.  che conferisce alla lirica del teatro Verdi la giusta risonanza internazionale.L’ultima inaugurazione del Teatro Verdi di Salerno risale al 1994, dopo laboriosi lavori di ristrutturazione.  A coronamento di un percorso storico all'insegna della musica, è giunta la nomina di un direttore artistico del calibro di Daniel Oren, che conferisce alla lirica del teatro Verdi la giusta risonanza internazionale

http://www.teatroverdisalerno.it/
.

La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico
Paestum, Salerno XXI Edizione 25 - 26 - 27 - 28 ottobre 2018

La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico si conferma un evento originale nel suo genere: sede dell’unico Salone espositivo al mondo del patrimonio archeologico e di ArcheoVirtual, l’innovativa mostra internazionale di tecnologie multimediali, interattive e virtuali; luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati al turismo culturale ed al patrimonio; occasione di incontro per gli addetti ai lavori, per gli operatori turistici e culturali, per i viaggiatori, per gli appassionati; opportunità di business nella suggestiva location del Museo Archeologico con il Workshop tra la domanda estera e l’offerta del turismo culturale ed archeologico.

http://www.borsaturismoarcheologico.it/

Parco Archeologico di Paestum

Il Parco Archeologico di Paestum, iscritto dal 1998 nella lista del patrimonio mondiale UNESCO, dal 2014 è un complesso museale autonomo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. La Mission è conservare, studiare, comunicare e gestire un patrimonio di monumenti e collezioni unico al mondo. Il Parco Archeologico di Paestum si sostiene grazie ai propri introiti e finanziamenti pubblici. Per particolari progetti e investimenti importanti si avvale inoltre di finanziamenti europei, donazioni e sponsorizzazioni. 
Il  programma dell’estate a Paestum è moilto vario, alcuni esempi:  Lasciatevi incantare dalle colonne milennarie sotto le stelle e da un programma eccezionale, che va dalla musica classica alla danza, dal jazz alla musica napoletana. La rassegna Musica ai templi, vi da appuntamento ogni venerdì, dal 30 giugno al 15 settembre, alle ore 21:00, nei pressi del tempio di Nettuno..

vedi il calendario degli spettacoli.